Se al posto degli alleati sbarcano i clandestini


di Alessio Papi

E se fossero stati

e le istituzioni ?

Scusate il titolo un po’ irriverente ma la situazione è piuttosto ridicola.

Premesso che nessuno mette in dubbio il fatto che gli sbarcati fossero dei disperati, ma a differenza di quanto hanno fatto gli organi di stampa, vorrei sottolineare la gravità dell’evento.

Si perchè questa volta non parliamo di isole siciliane o maltesi a pochi km dalle coste africane, ma delle coste laziali, esattamente tra la provincia di Roma e quella di Latina,

poco dopo Anzio … a 60 km dalla capitale d’ Italia e dove 60 anni fa sbarcaro gli alleati.

Senza qualunquismo e allarmismo pongo un quesito: Se al posto di comuni delinquenti o accattoni ci fosse stata imbarcata una cellula di pericolosi terroristi inneggianti alla jiad  o fosse un avvertimento di qualche organizzazione criminale (arriviamo dove vogliamo) ?

Immaginate voi le conseguenze.

Come è possibile che uno stato come l’Italia che ha la maggior parte del suo territorio bagnato dal mare e (almeno una volta) una delle migliori marine militari abbia permesso che ciò accadesse ?

Dove erano Guardia di Finanza , Marina Militare e Guardia Costiera ?

Dove era il 2º Reparto – Informazioni e Sicurezza dello Stato Maggiore Difesa ?

Possibile che i nostri confini siano così indifesi ?

Possibile che in 500 Km di mare tra le coste laziali e quelle africane non se ne sia accorto nessuno ?

E se il peschereccio avesse portato a bordo un “ordigno convenzionale sporco” o qualcosa di più aggressivo ?

Il Ministro La Russa (del quale il qui presente è simpatizzante) ed il Ministro Maroni hanno intenzione di fare qualcosa ?

Da cittadino francamente ho paura, perchè non credo che l’allarme attentati del dipartimento di stato U.s.a. sia solo un vezzo.

Da contribuente mi domando: Ma le tasse che io pago anche per essere difeso come vengono spese ?

Se lo stesso evento si fosse verificato negli Stati Uniti o in Inghilterra cosa sarebbe successo ?

Vorrei citare uno dei principi fondanti delle nazioni cioè che < Lo Jus majestatis dello Stato si estende su tutto il suo territorio, ivi comprese le acque interne e marittime, così dette territoriali, nonché lo spazio aereo ad essi sovrastante secondo il principio “usque ad inferos, usque ad sidera”>.

Un paese serio, affidabile, organizzato e civile, e quindi “occidentale”, si vede anche (qualcuno direbbe soprattutto) da come risponde alle minacce esterne (vere o presunte),

e da come garantisce la sicurezza ai propri cittadini.

Da questi piccoli/grandi fatti dobbiamo interrogarci su che tipo di paese siamo o che stiamo diventando.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...