Coppie di Fatto ? No Matrimoni Gay !


 

europride
europride

di Alessio Papi

Giorni di polemiche infinite questi, in particolare per la decisione del Sindaco Alemanno di dare il patrocinio come Roma Capitale.

Sono anni che mi domando perchè essere di destra debba per forza essere sinonimo di “bigotto”.

Nella storia di questo “strano” paese chiamato Italia gli innovatori e i fututisti sono sempre venuti da destra anche se troppo spesso non sono stati capiti.

Il “perbenismo borghese” dell’immediato dopoguerra ha frettolosamente cancellato quello che il fascismo aveva prodotto di buono, portano il paese per certi aspetti indietro di 50 anni, e nel contempo ha fatto credere che la “sinistra” fosse la paladina dei diritti civili, cosa smentita dalla storia visto quanto fatto da Stalin nei confronti dei “diversi”.

Si è parlato (giustamente) di tutela dei “diritti civili” e dell’equiparazione delle “coppie di fatto” (termine giuridicamente assai ambiguo), alle coppie sposate, forse per aprire al riconoscimento delle coppie gay.

Secondo me si tratta di un “errore strategico” della comunità gay quasi un autogol.

Vediamo il perchè.

In Italia esiste da anni il “matrimonio civile”, un mero “atto aministrato” regolato da codice civile che permette l’acquisizione di taluni “diritti civili” che di fatto non ha implicazioni di carattere religioso o politico, è una semplice firma davanti ad un pubblico ufficiale che però ha l’importante funzione di sancire il momento “0” in cui due individue diventano una coppia “legalmente vincolata”.

Pragmaticamente i presunti “pacs” nei paesi dove da tempo esistono hanno portato solo guasti e ricorsi giudiziari degli enti previdenziali (esempi lampanti coppie omo e etero che hanno dichiarato di convivere da tot anni solo per motivi pensionistici), poichè manca per l’appunto il momento “0”, la “firma uffciale”.

Personalmente da uomo di destra (non come certi che credono di esserlo), dico

No alle coppie di fatto e SI al matrimonio gay !

I motivi li ho spiegati sopra.

I benpensanti (quelli descritti in una canzone di Franki Hi-Nrg), rimarranno sconvolti e grideranno alla fine della Famiglia.

Stiano tranquilli, perchè qui parliamo semplicemente di due adulti maggiorenni e consenzienti che decidono di tutelare legalmente la loro unione (diverso è il discorso delle adozioni), atto che non coinvolge minimamente terzi, la “famiglia tradizionale” semmai è in crisi non per i “presunti comportamenti immorali” della comunità gay, ma per colpa dei salari troppo bassi, degli immobili troppo costosi, dei mutui innavvicinabili e dall’inesistenza di incentivi ed aiuti da parte dello stato nei confronti di chi decide di “mettere su famiglia”.

Cerchiamo di dare dare pari dignità agli individui in quanto tali, e cerchiamo di non creare falsi alibi cercando di dare le colpe a terzi.

Se proprio devo fare un appunto trovo Lady Gagà al Europride una caduta di stile degli organizzatori.

Avevano già fatto centro con la Raffa razionle e Bob Sinclair che necessità c’era di quella “volgare coatta” ?

Forse avranno ingenuamente pensato di dare visibilità alla manifestazione …… ma credo che l’unica che ne beneficerà a livello di immagine sarà solo la cafoncella italo-americana……..

Comunque Buona Festa !!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...