Cari Radicali, ogni tanto fatevi gli affari vostri (se ci riuscite).


di Alessio Papi

Pannella Confuso
Fatevi gli affari vostri (ogni tanto)

Pannella e Soci ri-strombazzano per l’indulto per i carcerati perchè (come effettivamente è) gli istituti penitenziari sono al collasso, invocando la soluzione più facile (ed illogica) cioè quella dell’indulto.

Ricordate cosa accadde nel 2006-2007 con la genialata di Mastella ? per tirare fuori qualche tangentiere amico suo concesse l’indulto e migliaia di criminali comuni (borseggiatori, ladri, etc etc…. quelli per capirsi che nuociono di più alla gente normale), si riversarono nelle strade , e dopo neanche sei mesi il settanta per cento di loro (con grande frustrazione delle forze dell’ordine) tornarono dietro le sbarre per i medesi reati per i quali erano stati indultati.

Il problema è di carattere (si fa per dire) sociologico ed in parte economico.

La penisola italiana (striscia la notizia docet) è disseminata di istituti penitenziari non terminati e costati cifre esorbitanti, basterebbe metterne in servizio un paio per diminuire in maniera drastica il sovraffollamento delle carceri ma c’è dell’altro.

Il sessantacinque per cento della popolazione carceraria è nord-africana o neo-comunitaria (per usare un eufemismo), segno che qualcosa non va.

Paesi notoriamente più liberali ed avanzati di noi (culturalmente parlando), hanno da tempo rinunciato alla cosiddetta “rieducazione carceraria” soft.

Basta vedere le carceri di Sua Maestà (ma basta anche un buon film) per rendersene conto che l’unico metodo correttivo è il lavoro pesante (per la cronaca un ragazzino di 11 anni è stato condannato a 18 mesi di lavori pesanti a seguito degli scontri a Londra) .

D’altronde quale migliore forma di rieducazione se non il contrappasso (ricordate un certo Dante Alighieri) ?

Pensate che soddisfazione vedere un ladro di etnia rom (notoriamente restio a faticare) costretto a lavorare in carcere……..

Il problema è di sistema, il Governo Italiano dovrebbe stringere accordi con i paesi terzi per scontare le pene nei paesi di provenienza (dopo regolare processo in Italia), si otterrebbe così un doppio effetto;

Quello di svuotare le carceri a costo zero e quello di ottimo deterrente alla delinquenza straniera (per altro è già prevista l’espulsione a fine pena), pensate l’impatto psicologico sullo straniero che sa che se delinque (e viene preso) probabilmente finisce nelle carceri del proprio paese (che forse ha gia conosciuto).

Cari Radicali non cercate facile pubblicità e ogni tanto …..Fatevi gli Affari Vostri (se ci riuscite).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...