Cronaca di una figuraccia annunciata.


di Alessio Papi

 

Iniziata male finita peggio
Iniziata male finita peggio

Le dimissioni della Polverini sono l’epilogo di un’avventura cominciata male e finita peggio.

Tutto comincia con lo scioglimento di Alleanza Nazionale per confluire nel Pdl.

Ricordo con orgoglio al congresso di Roma di essere stato uno dei pochi presidenti di circolo (eravamo in tre) a non aver votato (si votò per acclamazione) a favore  del Pdl.

Allora tutti i “capi-bastone” romani, i Rampelli, gli Augello, gli Alemanno e compagnia varia si apprestarono a liquidare quello che all’epoca (almeno per noi che ci eravamo cresciuti) “era il partito più bello del mondo” , e tutto ciò per assecondare i capricci di potere di Gianfranco Fini.

Basta girare sul mio profilo facebook  (questo blog ancora non esisteva) per leggere cosa scrissi del Pdl con profetica immaginazione.

D’altronde non ci vuole uno scienziato della politica per capire che nella fusione di due partiti la parte del leone la fa colui che ha più soldi , ma non mi occupo da tempo del Pdl avendo con i tanti amici deciso in tempi non sospetti di aderire alla Destra di Francesco Storace.

Passò il tempo venne Ballarò e Renata (grazie sempre al Gianfry) divenne una star della Tv, da lì a poco sarebbe stata ufficializzata la sua candidatura a governatore della Regione Lazio.

Candidatura che inizia con la debacle (forse organizzata a tavolino) della presentazione della lista elettorale, che ha di fatto impedito la candidatura dei Big laziali (la maggior parte provenienti dalla giunta Storace) quasi tutti (indipendentemente dalle simpatie) personaggi dal notevole spessore politico ed amministrativo.

Finiscono così in consiglio i “miracolati dell’ultimo minuto” , gente anonima messa nella lista del candidato a presidente, che “è stata portata” dall’escluso di turno (salvo poi una volta eletti voltare le spalle).

Il fallimento di questa giunta è stato quello di essere stata “senza anima”.

Assessori anonimi e senza spessore politico (escludendo qualche nome noto), segreterie sconosciute (per chi frequenta l’ambiente da diversi anni vedere avanzi da centro sociale nelle segreterie di giunta fa venire i brividi), vertici della presidenza di esclusiva provenienza Ugl.

Per non parlare di dirigenti delle società regionali, dei direttori regionali e dei dirigenti riconfermati, che chi più chi meno,  provenivano dalla precedente amministrazione di centro-sinistra e che, come prevedibile, non hanno lavorato per il bene di questa (ex)giunta.

Per me che mi sono sempre schierato, questi due anni di giunta Polverini hanno il sapore di una strofa di  una canzone di Zarrillo ….  “non arriveranno i nostri non arriveranno mai”.

Credo che Renata abbia peccato di ingenuità e di un pizzico di presunzione.

Pensare che una governatore possa godere di appoggi trasversali solo perché donna e sindacalista è un esercizio per folli e visionari.

Pensare di non aver bisogno di nessuno, non avere l’umiltà per chiedere consiglio a chi ha più esperienza è un atto infantile da chi crede di essere  il primo della classe.

Delle ruberie dei partiti votate all’unanimità da tutto lo schieramento politico non ha colpe, se non quella di non essersi informata dall’assessore al bilancio dello stanziamento sul capitolo relativo al consiglio.

Nel medioevo il feudatario più accorto mandava i suoi emissari a controllare i vassalli, i quali da una parte riverivano  e si prostravano davanti al loro signore, dall’altra facevano la cresta sulle gabelle.

Sarebbe bastata tanta anima, un po’di malizia , l’ascolto di qualche buon consiglio, e un Pdl meno cafone per finire una legislatura in maniera decorosa ….

E tra due anni non avrei scritto una cronaca così pietosa……..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...